Accedi

Il gelato d'estate

Il gelato d’estate fa bene a corpo e mente!

Il gelato d’estate fa bene a corpo e mente! Ecco perchè. Il gelato d’estate è un buon alletato per corpo e mente! In questo periodo dell’anno aumenta il consumo di gelato e anche se noi in Azienda ne abbiamo a che fare tutto l’anno, in estate aumentano anche per noi le quantità vendute. Per tale […]

CategoriaBlog
CategoriaNews
Data7 Ago 2019
AutoreSonnLeonardo

Il gelato d’estate fa bene a corpo e mente! Ecco perchè.

Il gelato d’estate è un buon alletato per corpo e mente! In questo periodo dell’anno aumenta il consumo di gelato e anche se noi in Azienda ne abbiamo a che fare tutto l’anno, in estate aumentano anche per noi le quantità vendute. Per tale motivo  vogliamo “parlare” con voi del perché fa bene mangiare il gelato d’estate, sia per il corpo ma anche per la mente ( ma non solo d’estate noi sosteniamo che mangiare gelato faccia bene sempre ).

Si sa, in estate con l’alzarsi delle temperature viene voglia di mangiare qualcosa di leggero che non ci appesantisca troppo e ci aiuta a ritrovare le energie. Qualcosa di fresco per combattere il calore.

Mangiamo più frutta e verdura, beviamo più acqua e aumenta anche la voglia di gelato, sia come spuntino che come un vero e proprio pasto.

Il gelato d’estate rappresenta infatti il must to eat oltre che il caposaldo della nostra cultura culinaria: lo sapevate che piace al 95% della popolazione? (lo rivela una ricerca IGI-Eurisko). Il 94% della popolazione dichiara di consumarlo soprattutto in questa stagione e tra questi il 56% una volta a settimana mentre il 30% lo mangia praticamente tutti i giorni (noi di Sonn Leonardo facciamo parte di questa ultima categoria 😊 ).

Il gelato però ormai si consuma tutto l’anno, il 74% degli italiani infatti lo sceglie anche al di fuori dei mesi più caldi. Solo la frequenza di consumo si abbassa, visto che il 20% mangia il gelato almeno 1 volta alla settimana, mentre solo il 2% lo fa più di 4 o 5 volte nell’arco di 7 giorni.

Come dicevamo poc’anzi ci siamo informati un po’ e vogliamo condividere con voi i motivi per cui mangiare il gelato d’estate oltre ad essere un vero e proprio piacere faccia anche bene.

  • È un buon antidoto contro il caldo ed è fonte di energia

Quando fa caldo è essenziale abbassare la temperatura corporea. Mangiare tanta frutta e verdura e bere molto non è solo un bisogno ma anche una necessità. È utile e importante assumere cibi ricchi di acqua. Il gelato infatti, specie quello alla frutta, contiene molta acqua oltre a diverse sostanze che contribuiscono a reidratarci e al reintegro dell’acqua persa con il sudore. Inoltre, essendo fresco ci fornisce una sensazione di benessere, in quanto abbassa la temperatura dell’organismo.

  • Contiene sostanze importanti che permettono di fornire energia al nostro organismo e al cervello

Il gelato contiene carboidrati, proteine, grassi ed è un’importante fonte di sali minerali e vitamine (vitamina A, vitamina B6, vitamina B12, vitamina D, vitamina E, fosforo e calcio). Consumare il gelato significa contribuire a rinforzare le ossa e prevenire i sintomi della sindrome premestruale.

Inoltre, oltre ad essere nutriente, si può considerare un cibo ad indice glicemico basso. Questo vuol dire che consente di evitare i picchi dell’insulina e ci fa sentire sazi più a lungo. Le cellule assorbono lentamente il glucosio e lo utilizzano per ricavare energia, trasformandolo in grassi.

  • Aiuta il colesterolo cattivo. Alcuni studi in vitro hanno dimostrato che il consumo di gelato favorirebbe l’aumento del colesterolo buono (HDL) er la diminuzione di quello cattivo (LDL)

Quest’ultimo causa principale di problemi vascolari e blocco del flusso di sangue e quindi di fastidi circolatori.

Inoltre è facile da digerire. Le proteine del gelato sono omogeneizzate, quindi risparmiano lavoro ai succhi gastrici e lasciano lo stomaco in fretta.

  • Non dimentichiamoci di una cosa importantissima: il gelato stimola il cervello, fa bene alla mente e all’umore 😊 !

E non lo diciamo tanto per dire, ci sono differenti studi scientifici sull’argomento, come quello condotto dagli esperti dell’Institute of Psychiatry di Londra: mangiando gelato, si innesca nel cervello un meccanismo di ricompensa molto simile a quello che si ottiene nel momento in cui ci si dedica all’ascolto della propria musica preferita. Questi studi sostengono che mangiare gelato stimola la produzione di serotonina, l’ormone del buonumore e della felicità.

Il gelato aiuterebbe a diminuire lo stress e grazie alla sua componente principale (il latte) in cui troviamo il I-triptofano rilasserebbe il sistema nervoso e ridurrebbe l’insonnia.

Ognuno di attribuisce un diverso significato al gelato ma in ogni caso la risposta emotiva non è mai assente.

Per noi Italiani il gelato d’estate è:

… un mito da gustare con calma (16%) il gelato piace molto, rappresenta una vera passione incondizionata. Ogni momento è buono per gustarlo.

… un piacere da gustare con voracità (16%) il gelato rappresenta un piacere sensoriale, si mangia con gusto ed in quantità, senza remore.

…sinonimo di casa (18%) il gelato è sentito come ‘bontà etica’, se ne valorizza il piacere (da condividere con la famiglia) ed il valore nutritivo per il corpo ma anche per l’anima. Senza esagerare però!

…socialità all’insegna dell’allegria e della convivialità (22%) il gelato è divertimento, evasione e, perché no, seduzione. Piace e diventa una vera e propria occasione per stare in compagnia, quasi un pretesto.

…alimento da gustare per lo più a casa (23%) c’è anche chi sostiene che il gelato è considerato un alimento come un altro, privo di caratteristiche emozionali e di piacere ed è “…un piacere che non fa per noi (5%)”

A questa categoria fanno parte i soggetti che non lo amano e, quindi, non lo consumano. Rappresentano una quota marginale di individui caratterizzati da un’assenza di coinvolgimento verso questo alimento (Fonte www.istitutodelgelato.it)

In ogni caso, ricordiamoci che il gelato è un vero e proprio alimento. Per tutti questi motivi, e altri che riguardano più la soddisfazione personale, come dicevo sopra, il gelato d’estate può anche essere un valido sostituto del pranzo.

Quali gusti prediligere? Quelli alla frutta contengono succo e polpa di frutta, cui viene aggiunta acqua o latte e zucchero (ma a volte anche albume e grassi vegetali); il sorbetto alla frutta invece non prevede l’aggiunta di grassi, quindi niente latte, ma sciroppi o succhi di frutta, di infusi di te e caffè. Abbiamo così scoperto che 100 grammi di gelato alla frutta forniscono circa 160 kcal. Il gelato alla frutta è quindi adatto per una merenda o uno spuntino poichè ha un apporto calorico minore (seppur discreto), ma ha anche meno proteine e calcio rispetto a quello alle creme (anche se forniscono più vitamina C).

Nei gusti alle creme troviamo (più) zucchero, latte, panna, yogurt e uova e a questi ingredienti base ne vengono aggiunti altri come ad esempio il cioccolato, le nocciole, il pistacchio ecc. Quindi 100 grammi di gelato al cioccolato forniscono circa 230 calorie e quello contenente panna circa 320. Per tale motivo, mentre il gelato alla frutta è ottimale come spuntino, il gelato alle creme potrebbe essere consumato qualche volta come pasto o essere lo spuntino prima di una attività fisica molto intensa.

Il gelato d’estate: i gusti che più piacciono

Al giorno d’oggi le proposte di gusti di gelato sono davvero infinite e ogni stagione si sperimentano nuovi accostamenti (ad esempio, hai provato il nuovo caramello salato di Sammontana?), ma alla fine sono i grandi classici ad averla vinta, e infatti i primi quattro gusti di gelato più amati sono: il cioccolato con il 27% delle preferenze, la nocciola (20%), il limone (13%), la fragola (12%). Seguono crema (10%), stracciatella (9%) e pistacchio (8%).

I gusti di crema sembrano essere preferiti ai gusti di frutta visto che il 73% dichiara di scegliere sempre almeno un gusto di crema quando acquista un gelato ( https://www.istitutodelgelato.it/riti-e-tendenze-del-gelato-2/).

I gusti con maggiori benefici

Abbiamo visto quali sono i gusti preferiti dagli italiani ma quali invece quelli con i maggiori benefici?

– Nocciola: benefico per pelle e capelli (grazie alla Vitamina E)

– Fragola e lampone: ricchi di fibre, acido ellagico, sali e Vitamina C. Depurativi e ottimi per i diabetici

– More: vitamina C e antiossidanti, gusto con proprietà antinfiammatorie

– Pistacchio: energetico e ricco di sali, proteine e grassi buoni

– Mirtillo: antiossidante e antinfiammatorio. Protegge vista e capillari

– Cioccolato fondente: vitamina B3, magnesio e sostanze che danno buonumore e vitalità

È meglio prediligere il gelato artigianale o confezionato?

Verrebbe naturale pensare che il gelato artigianale sia più sicuro, ma l’Istituto Nazionale del Gelato rassicura su entrambe le tipologie, stilando un’autoregolamentazione a cui hanno aderito i produttori di gelato industriale. Questo ‘codice di condotta’ garantisce che al gelato non vadano aggiunti conservanti, gli additivi siano naturali così come i coloranti, e non vi sia traccia dei famigerati grassi idrogenati. In entrambi i casi, artigianale o industriale, si tratta quindi di un alimento sano.

(fonti https://www.repubblica.it/sport/running/salute-e-alimentazione/2017/06/09/news/calcio_proteine_e_zuccheri_perche_in_estate_il_gelato_e_un_amico_dei_runner-167693061/?refresh_ce http://www.vivodibenessere.it/cinque-buoni-motivi-mangiare-gelato/ http://alimentazionebambini.e-coop.it/alimentazione-corretta/alimentazione-corretta-4-10-anni/arriva-l%E2%80%99estate-che-voglia-di-gelato/)

Da noi puoi trovare il gelato che più ti piace. Scopri tutti i prodotti Sammontana e richiedilo al tuo bar o gelateria di fiducia!

Reader Interactions